Tag

, , , , , , , , ,

Il libro si apre con una citazione del caposcuola dell'empirismo inglese John Locke: "Non c'è nulla nell'intelletto che prima non sia stato nei sensi"

Il libro si apre con una citazione del padre dell’empirismo inglese John Locke: “Non c’è nulla nell’intelletto che prima non sia stato nei sensi”

Siamo solo alla seconda Recensione Ansiosa (qui la prima puntata), e già mi rendo conto che leggere libri sull’ansia mi mette una grande ansia. Speriamo bene.

Il libro di oggi, miei affezionati venticinque ansiosi lettori, è Debellare l’ansia e il panico di Lucio Della Seta, psicologo romano della scuola di Jung.

Lo scritto è così organizzato. Le riflessioni sulla natura dell’ansia e le cure suggerite dallo psicoterapeuta sono incorniciate da un prologo e da un epilogo autobiografico. Vi si raccontano il primo attacco di panico dell’autore (avvenuto durante un viaggio in Norvegia all’età di 22 anni) e le cause della sua ansia patologica (legate alla sensazione di rifiuto vissuta come bambino ebreo nel 1938, anno delle leggi razziali).

I principi base dell’analisi di Della Seta sono tre:

  • L’ansia non nasce dalla mente, ma dal corpo;
  • Ansia, Paura e Panico sono la stessa cosa;
  • L’Ansia si deve a una errata valutazione del sistema nervoso, che classifica come “pericolo” non un eventuale leone affamato che ci troviamo davanti, ma un semplice pensiero ansioso. Il sistema reagisce al pensiero ansioso innescando la stessa reazione di sopravvivenza primordiale tipica del pavido mammifero che è in noi davanti al predatore.
Una delle principali fonti d'ansia dell'uomo primitivo (Fonte: wwf.it)

Una delle principali fonti d’ansia dell’uomo dei tempi che furono (Fonte: wwf.it)

Ai tempi dei tempi, l’uomo-mammifero viveva in comunità. Il branco era essenziale per la sopravvivenza, e l’allontanamento era causa di morte certa. Oggi non è più così, ma l’esigenza di vivere in società è ancora percepita come fondamentale. Il sospetto di non piacere agli altri, sostiene Della Seta, è all’origine dell’ansia.

L’ansia è quindi una disfunzione del sistema nervoso paragonabile a un’allergia. Scrive Della Seta:

Una comune disfunzione del Sistema Immunitario è costituita dalle allergie, ovvero una reazione esagerata nei confronti di sostanze abitualmente innocue. L’allergia è un allarme che scatta a vuoto, una difesa violenta e inutile contro un nemico che nemico non è. Un errore di sistema che ci provoca disagi, anche molto spiacevoli. Come l’Ansia,

Bilancio finale del libro. Molto affascinante l’analogia ansia-allergia, molto interessante l’analisi antropologica del meccanismo ansioso. Debole la parte dedicata alle cure del problema. Pochissimi i racconti di casi concreti, ad esempio di pazienti dell’autore, che forse sarebbero stati interessanti.

Lucio Della Seta, Debellare l’ansia e il panico, Milano, Mondadori 2012, pp. 115, euro 16,50.

Annunci