Tag

, , , , , , , , ,

Permettetemi un breve aneddoto biografico. Credo ne valga la pena.

Oggi pomeriggio l’ansiosa autrice di questo blog si è trovata a dover monitorare Twitter per motivi professionali (e domani si continua). All’hastag #Elezioni2013 si è affiancato verso le 18.30 #suicidiodimassa, il che rende bene l’idea del sentimento collettivo della Rete in quelle ore. Per non dire che la tentazione c’è anche adesso.

In Toscano 2.0, si direbbe #maremmachecasino. Ciò che però mi interessa far notare ai miei venticinque ansiosi lettori è che c’è un altro hashtag in queste ore spesso affiancato a quello ufficiale delle elezioni.

Proprio #ansia. Parola che torna spessissimo anche da sola. Tra i cinguettii si legge ad esempio:

#Elezioni2013 #ansia

#Elezioni2013 e #ansia. Un’associazione significativa…

I twittatori ansiosi fanno ironia e giochi di parole sull’ansia. Ad esempio:

#ansia #spoglio2013

Un’altra battuta di queste ore letta in Rete. Nel giorno delle elezioni politiche, “l’agenzia Ansa dovrebbe chiamarsi Ansia”

Mi chiedo quale sarà la tendenza del web di domani, giorno dello spoglio delle regionali. Ci sarà ancora la coppia vincente di hastag #elezioni e #ansia, altamente indicativa?

O ci sarà un altro hashtag coniato per l’occasione? Non so… #attaccodipanico?

Annunci