Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lo so, lo so. Vi capisco, come no. Capita l’occasione, che può essere una cena, un convegno, la tesi di laurea, la riunione di condominio, e a un certo punto la voce si blocca. Avevate chiarissimo cosa dire, eravate preparati, compresi nel ruolo, agguerriti persino. E invece l’ansia di avere tanti occhi addosso vi ha fatto morire le parole in gola. O incespicare. O balbettare.

Il discorso del re

Nel film “Il discorso del re” (2012) Colin Firth interpreta Giorgio VI, sovrano inglese che nonostante i suoi problemi di balbuzie riuscirà a tenere un eccellente discorso alla nazione (foto cinematografo.it)

La presenza dei media può ulteriormente complicare la situazione. Ma ci sono senz’altro alcuni consigli pratici che è utile avere in mente prima di prendere la parola di fronte a un uditorio o a un microfono. Un’ottima guida, ad esempio, spiritosa e utile, è quella uscita su uno dei blog del New York Times.

I consigli che vorrei dare ai miei venticinque ansiosi lettori sono i seguenti:

1) Salutate con semplicità.

2) Rompete il ghiaccio con una battuta leggera.

3) Ringraziate (anche più volte) il vostro pubblico, chiunque abbia reso possibile l’incontro a cui state partecipando e il vostro eventuale predecessore.

4) Fate complimenti sulla location o l’ambiente.

5) Rifugiatevi in qualcosa di noto, preventivato, standard, meglio se imparato a memoria. Non c’è nulla di male, e funziona.

6) Siate brevi.

7) E infine, concludete con la stessa semplicità con la quale avete iniziato.

Ecco un esempio pratico:

Buonasera… Sembra quasi che siano andati a prenderlo alla fine del mondo… Vi ringrazio dell’accoglienza, ringrazio la comunità diocesana di Roma e Benedetto XVI… In questa tanto bella città… Padre Nostro, che sei nei cieli… A presto, ci vediamo presto. Buonanotte e buon riposo.

E di pubblico ne aveva, eccome, l’autore di questo discorso. Se ha funzionato per lui…

Jorge Mario Bergoglio

Jorge Mario Bergoglio (Buenos Aires, 1936) saluta i fedeli di Piazza San Pietro come Francesco I e 265esimo Papa della storia (foto Ansa.it)

Annunci