Tag

, , ,

Era il giorno del compito di matematica. La futura Ansiosa autrice di questo blog lesse i due problemi di geometria analitica e pensò: «Bene». Poi girò la pagina e lesse i dieci quiz. E pensò: «Bene». Si alzò, chiese il permesso di andare in bagno, si chiuse dentro e vomitò l’anima.

Notte prima degli esami

Una scena del film “Notte prima degli esami” (2006)

A una settimana dall’inizio dell’Esame di Stato 2013, AnsiaNews offre tutta la sua solidarietà ai 500mila maturandi che stanno per affrontare il tema d’italiano (previsto per mercoledì 19) e la prova di matematica, latino, pedagogia o economia aziendale. Coraggio. Lo scoglio vero è il secondo scritto. Sopravvissuti a derivate o declinazioni, nella terza prova qualcosa si scrive e all’orale qualcosa si dice.

Per aiutare a gestire le proprie ansie in tema, e per far sorridere chi ha già dato, ecco una carrellata di notizie curiose sulla maturità.

IL BLUFF AUSTRALIANO. Leggenda vuole che sia possibile conoscere in anticipo le tracce grazie al fuso orario con l’Australia, dove gli istituti italiani aprirebbero il plico qualche ora prima. L’intervista esclusiva di Skuola.net al dottor Adriano Tedde, segretario dell’Ambasciata italiana a Camberra, ha tolto ogni fondamento a questa teoria: non esistono scuole italiane in Australia che sostengano a giugno gli esami di Stato. Tuttavia sono moltissimi a intasare i centralini dell’ambasciata, impedendo di svolgere la normale attività.

 

LE BUFALE SMASCHERATE. Nel 2010 la Polizia Postale ha realizzato un video con Skuola.net per escludere il presunto Maturitàleaks, la fuga delle tracce sul web. Nel filmato, parodia della pubblicità progresso contro la pirateria, l’ispettore Marco Valerio Cervellini, Responsabile dei progetti educativi della Polizia postale, nega che si possano trovare in anticipo le tracce grazie alla Rete. La prova regina: «Secondo voi, se fosse stato possibile, mi sarei fatto bocciare?».

 

TUTTI I TRUCCHI. Impazzano nel frattempo sul web tutorial e consigli su come copiare (qui la classifica de Il Corriere dell’Università Job).

Ah sì, i problemi e i quiz. Come andò a finire? L’Ansiosa autrice di questo blog si mise davanti al foglio e cominciò a pensare. Il risultato fu 15/15, e «la matematica non fu mai il suo mestiere».

Annunci