Tag

, , , , , , ,

Il cibo delle feste, anzi il cibo ricco di grassi delle feste, rischia di essere più una fonte di ansia che un tonico per lo stress. Così pareva fino alla ricerca condotta dalla Washington University di St. Louis, che ha individuato una lista di dieci cibi capaci di calmare i nervi, non priva di golosità, particolarmente indicati per il periodo natalizio.

«Si tratta di cibi che danno un maggiore senso di sazietà e fanno masticare a lungo prima di inghiottire, riducendo i livelli di ansia e scacciando il desiderio di continuare a mangiare», spiega Connie Diekman, direttore del Dipartimento di nutrizione. I cibi e le bevande suggeriti dai ricercatori dell’università sarebbero i più indicati per evitare la preoccupazione di mangiare troppo e male ai cenoni di Natale, Capodanno ed eventualmente Befana.

Ecco cosa non deve mancare sulla tavola delle feste accanto al panettone:

1) Pane integrale;

Pane integrale

2) Tè o latte caldo;

Tè

3) Noci, pistacchi e mandorle;

Noci, nocciole e mandorle

4) Arance;

Arance

5) Mirtilli;

Mirtilli

6) Cioccolato fondente (o cioccolata calda al cioccolato fondente);

Cioccolato fondente

7) Olio di pesce contenuto nelle sardine;

Sardine

Ricordate il banco di sardine che indica la strada a Marlin e Dory nel film di animazione “Alla ricerca di Nemo” (2003)?

8) Salmone;

Salmone

9) Tonno;

Tonno

(“Basta foto di pesci, la maggior parte dei lettori lo conosce così”)

10) Carote e sedano crudi.

Sedano e carote

Quindi, la prossima volta che vi sentirete in ansia per l’effetto del pranzo di dodici portate sul girovita, andate al bar e ordinate una bella cioccolata calda.

A scopo terapeutico, si capisce.

Annunci