Tag

, , , , ,

Dropbox

Lo slogan sulla schermata iniziale di Dropbox recita: “I tuoi file sempre con te”. Siamo sicuri?

Il cloud computing è una grande invenzione per il resto del mondo, ma una inesauribile fonte di stress per chi – come la maggior parte delle persone ansiose – tende a preferire agglomerati di atomi fisicamente tangibili come faldoni di carta stampata, cd da infilare nell’impianto stereo e il caro vecchio malloppo sotto il materasso.

La Nuvola è senz’altro comoda. Documenti e foto quando e dove vuoi tu, solo grazie a una connessione a Internet. Uno si registra su Dropbox, ci mette i suoi file, si disconnette. Poi va in Guatemala, torna su Dropbox, mette la password e voilà: ecco il testo come lo aveva lasciato.

Però. Un aspetto non lascia dormire tranquilli. Se l’Ansiosa autrice di questo blog copia un suo articolo nella chiavetta USB, vivrà nell’ansia di perdere la chiavetta USB, ma sarà sicura che là dentro – in una qualche forma e dopo molti controlli – il suo articolo ci sarà.

Dropbox invece scatena una serie di ansie. Tanto per cominciare:

1) Avrò fatto abbastanza backup?

Nonostante la latente sensazione di diffidenza nei confronti di Dropbox, cancellare qualcosa da Dropbox dà la sensazione di cancellarla dal mondo intero per l’eternità. Quindi prima di farlo si tende a scaricare ossessivamente quel file e a salvarlo ovunque: sul desktop, in un hard disk esterno, nella cartella Backup, nella cartella Backup di riserva, nella cartella Backup d’emergenza e nella ben nota cartella Backup Nonsisamai.

2) E se lui, lei o loro cancellano le mie cose?

Domanda che attanaglia in caso di cartelle condivise. In questo caso alla latente sensazione di diffidenza nei confronti di Dropbox si aggiunge il latente sospetto di inaffidabilità nei confronti dell’essere umano in genere. La soluzione è creare, oltre a tutte le altre, la cartella Backup dei backup.

Ma il problema vero è un altro. Il problema della Nuvola e di qualunque servizio preceduto dal prefisso Cloud. E cioè:

3) DOVE STANNO I FILE?

Certo, sulla Nuvola. Ma la Nuvola, esattamente… Dov’è?

Annunci