Tag

, , , , , , , ,

Miei cari venticinque ansiosi lettori,

Questo non è un addio, e nemmeno un arrivederci. AnsiaNews resterà il vostro blog ansioso preferito ancora per molto tempo. Ma quando c’è un cambiamento bisogna prenderne atto. E in questi ultimi mesi l’Ansiosa autrice di questo blog crede di avere raggiunto un risultato.

Una consapevolezza. L’ansia si può sconfiggere. Il segreto è rimanere concentrati su quello che si sa fare, su quello che si è già dimostrato di sapere fare bene, e affrontare i problemi di petto. Non esiste una pozione magica. Esistono però degli ingredienti neanche troppo difficili da trovare.

Realismo. “I fatti separati dalle opinioni”. La regola d’oro del giornalismo anglosassone è anche un ottimo antidoto per l’ansia. Niente pensieri incontrollati. Attenetevi alla realtà, perdiana.

Pulp Fiction

«Questa è una merdosissima realtà della vita, ma è una realtà della vita davanti alla quale il tuo culo deve essere realista». Dal film “Pulp Fiction” (1994)

Fiducia. Siate persone forti. Non permettete che le vostre debolezze prendano il controllo di voi.

Little Miss Sunshine

«Lo sai cos’è un perdente? Un perdente è uno che ha così tanta paura di non vincere che neanche ci prova». Dal film “Little Miss Sunshine” (2006)

Restate concentrati su quello che volete, miei venticinque ansiosi lettori. Domandatevi sempre: “Che cosa voglio ottenere da questa situazione, da questa persona? Quale potrebbe essere il beneficio per me? Qual è il modo migliore per ottenerlo?”. E ottenetelo. Non fermatevi finché non avrete avuto ciò che volevate, e al diavolo il resto. Ciò che conta siete voi.

Violet Beauregarde

«Occhi sul premio, Violetta. Occhi sul premio». Dal film “La fabbrica di cioccolato” (2005)

E abbiate coscienza delle vostre capacità. Non permettete a nessuno di provare a smontarvi. Non date a nessuno le armi per farlo. E se qualcuno ci prova, piallatelo.

Million Dollar Baby

«A Maggie piaceva stenderle tutte al primo round». Dal film “Million Dollar Baby” (2004)

La prossima volta che l’ansia proverà a tormentarvi, sbattetele la porta in faccia.

Basta paura. Basta insicurezze.

Prima nota finale. Come forse alcuni di voi ricorderanno, AnsiaNews è nato nell’ottobre del 2012 su precisa richiesta di uno dei tutor della Scuola di giornalismo Tobagi. «Ogni giornalista che si rispetti deve avere un blog», si diceva. E chi non ha un blog, oggigiorno? AnsiaNews è stato quindi portato avanti in parallelo a due anni matti e disperatissimi, oggi arrivati all’ultimo giorno. Che non è un capolinea. Piuttosto una svolta.

Selfie Tobagi

Ultimo giorno di scuola: un tempo i gavettoni, oggi il selfie di gruppo.

Seconda nota finale. Questo post non sarebbe stato possibile senza Francesco. Lui sa chi è, e perché.

Annunci